effettua una ricerca

NEWS

Chattare con i clienti, è il momento di farlo

Negli ultimi mesi, abbiamo visto cambiare le interazioni nel luogo di lavoro a un ritmo che nessuno di noi avrebbe mai immaginato, e di conseguanza anche il rapporto con la tecnologia.Il passaggio dei consumatori ai canali digitali non è nulla di nuovo: abbiamo visto un boom dell'e-commerce già alla fine degli anni ‘90. La novità, invece, è l'aumento del ritmo con cui i consumatori stanno passando al digitale e il numero di opzioni che hanno a disposizione per comunicare sui vari canali, dispositivi e piattaforme. Stiamo attraversando un periodo di grande cambiamento per le aziende, in cui i consumatori abbandonano vecchie abitudini per acquisirne di nuove.Una ricerca ha messo in luce che la chat e la messaggistica stanno crescendo in popolarità, soprattutto tra le generazioni più giovani. I consumatori vogliono che il loro canale preferito sia rapido (è il fattore più importante riguardo alle loro interazioni con le aziende) e utilizzano sempre più spesso la chat perché la ritengono più comoda. Di fatto, i consumatori decidono da chi acquistare in base ai canali di comunicazione dei brand. Addirittura il 68% degli intervistati afferma che, potendo scegliere da chi comprare, è più propenso a farlo da un'azienda con cui è facile comunicare.Le aziende stanno incrementando gli investimenti in tecnologie per la comunicazione. Concretamente, il 60% prevede un aumento del budget durante quest'anno. Ciò che faranno con questi budget aggiuntivi è di importanza vitale per le aziende e, anche se al momento la chat è una tecnologia emergente, investire in questo canale può convertirsi in un vantaggio competitivo.La chat è destinata a diventare una parte importante dell'assistenza clienti, in grado di fornire a questi ultimi un'ulteriore opzione di scelta, la comodità di comunicare quando vogliono e l'accesso continuo a una registrazione della conversazione.

Negli ultimi mesi, abbiamo visto cambiare le interazioni nel luogo di lavoro a un ritmo che nessuno di noi avrebbe mai immaginato, e di conseguanza anche il rapporto con la tecnologia.

Il passaggio dei consumatori ai canali digitali non è nulla di nuovo: abbiamo visto un boom dell'e-commerce già alla fine degli anni ‘90. La novità, invece, è l'aumento del ritmo con cui i consumatori stanno passando al digitale e il numero di opzioni che hanno a disposizione per comunicare sui vari canali, dispositivi e piattaforme. Stiamo attraversando un periodo di grande cambiamento per le aziende, in cui i consumatori abbandonano vecchie abitudini per acquisirne di nuove.

Una ricerca ha messo in luce che la chat e la messaggistica stanno crescendo in popolarità, soprattutto tra le generazioni più giovani. I consumatori vogliono che il loro canale preferito sia rapido (è il fattore più importante riguardo alle loro interazioni con le aziende) e utilizzano sempre più spesso la chat perché la ritengono più comoda. Di fatto, i consumatori decidono da chi acquistare in base ai canali di comunicazione dei brand. Addirittura il 68% degli intervistati afferma che, potendo scegliere da chi comprare, è più propenso a farlo da un'azienda con cui è facile comunicare.

Le aziende stanno incrementando gli investimenti in tecnologie per la comunicazione. Concretamente, il 60% prevede un aumento del budget durante quest'anno. Ciò che faranno con questi budget aggiuntivi è di importanza vitale per le aziende e, anche se al momento la chat è una tecnologia emergente, investire in questo canale può convertirsi in un vantaggio competitivo.

La chat è destinata a diventare una parte importante dell'assistenza clienti, in grado di fornire a questi ultimi un'ulteriore opzione di scelta, la comodità di comunicare quando vogliono e l'accesso continuo a una registrazione della conversazione.

Ultime news