effettua una ricerca

NEWS

Digital Plant in SPS Norimberga 2019

Il team Digital Plant sarà presente alla fiera SPS nella sua tappa tedesca dal 26 al 28 novembre 2019.
Presenteremo il progetto di condition monitoring su motore elettrico nello spazio a noi dedicato nello stand di ST Microelectronics, partner per lo sviluppo di una piattaforma di acquisizione delle grandezze meccaniche basata sulla nuova famiglia di accelerometri digitali a tre assi, a banda ultra larga ed elevata stabilità in temperatura,  e nello stand di Siboni srl, produttore del motore elettrico su cui è stato sviluppato il progetto.Il sistema consente di monitorare il funzionamento di azionamenti integrati al fine di evitare fermi macchina ed anticipare manutenzioni tramite algoritmi di predittiva.
L'azionamento integrato Siboni sarà opportunamente sensorizzato per la rilevazione di accelerazioni, temperature e tensioni.
I dati rilevati saranno scambiati raw con il cloud.
La piattaforma cloud si occuperà del post processing per ottenere l'analisi dei dati ricevuti.
Il risultato dell'analisi sarà presentato in app con la possibilità di ricevere notifiche push su allarmi e malfunzionamenti, con verifica puntuale degli stessi. Clicca per la preview della soluzione.

Il team Digital Plant sarà presente alla fiera SPS nella sua tappa tedesca dal 26 al 28 novembre 2019.
Presenteremo il progetto di condition monitoring su motore elettrico nello spazio a noi dedicato nello stand di ST Microelectronics, partner per lo sviluppo di una piattaforma di acquisizione delle grandezze meccaniche basata sulla nuova famiglia di accelerometri digitali a tre assi, a banda ultra larga ed elevata stabilità in temperatura,  e nello stand di Siboni srl, produttore del motore elettrico su cui è stato sviluppato il progetto.

Il sistema consente di monitorare il funzionamento di azionamenti integrati al fine di evitare fermi macchina ed anticipare manutenzioni tramite algoritmi di predittiva.


L'azionamento integrato Siboni sarà opportunamente sensorizzato per la rilevazione di accelerazioni, temperature e tensioni.
I dati rilevati saranno scambiati raw con il cloud.


La piattaforma cloud si occuperà del post processing per ottenere l'analisi dei dati ricevuti.
Il risultato dell'analisi sarà presentato in app con la possibilità di ricevere notifiche push su allarmi e malfunzionamenti, con verifica puntuale degli stessi.

 

Clicca per la preview della soluzione.

Ultime news

25/11/2021
Errori SEO da evitare

Quando si parla di SEO, lo si deve fare cercando di essere il più sinceri possibile e spiegando sempre che la maggior parte delle cose che si dicono/fanno, sono delle interpretazioni dell'esperienza, perché nessuno in realtà può sapere esattamente come funziona Google, e soprattutto per quanto tempo una regola può continuare ad essere valida.Esistono comunque una serie di errori che possono compromettere il posizionamento:Parola chiave ripetuta troppo di frequente - eccedere nell’uso di parole chiave, oltre a peggiorare il ranking del sito, rende anche noiosa ed innaturale la lettura del testo, peggiorando l’esperienza dell’utenteMetatag gestiti in maniera errata - i principali sono Title e Description, che non si devono ripetere nelle pagine, non essere troppo lunghi e soprattutto devono essere sempre presentiLink ben strutturati - le pagine collegate tra di loro all'interno del nostro sito devono sempre essere attiveContenuti copiati - copiare i testi da altri siti, espone potenzialmente ad una penalizzazione da parte del motore di ricercaContenuti scritti male - i testi devono sempre essere interessanti e rilevanti per chi ci immaginiamo sia l'utente finale del nostro sito, altrimenti non si otterrà traffico pertinente alle nostre aspettativeUrl delle pagine non parlante - l'indirizzo delle pagine deve essere i più possibile in linea con il contenuto della paginaNon generare sitemap - dare in pasto al motore di ricerca una sitemap, significa indicare la strada ai bot per eseguire la scansione del sito, ovvero facilitare la lettura dei contenuti più importanti per noi.