Google inventa l'Iot da giardino, per scherzo.

Quando si tratta di pesci d’aprile il primo a sfornare idee interessanti è sempre Google. Il motore di ricerca più amato dai programmatori di siti web ottimizzati SEO, anche quest’anno ci ha fatto credere di aver creato nuove applicazioni rivoluzionarie che saremmo stati prontissimi ad utilizzare, come ad esempio Google Gnome. Lo gnomo da giardino superintelligente è stato pensato per rispondere alle vostre richieste… in giardino. Se in casa siamo ormai abituati alle tecnologie Iot, quando si tratta di giardinaggio agiamo ancora alla vecchia maniera e allora ecco il Google Gnome che ci dice che tempo fa e se è il momento giusto per piantare un germoglio. Per ora dovrete affidarvi solo al vostro pollice verde, Google Gnome era un pesce d’aprile. La divisione olandese di Google si è divertita a proporre un nuovo servizio disponibile solo nei Pesi Bassi: il Google Wind. Il marchingegno, grazie alla capacità di prevedere l’arrivo della pioggia, attiverà i mulini di cui il paese è pieno e creerà una corrente contraria che manderà via le nuvole. Per i francesi il pesce d’aprile ha toccato il prodotto più amato. Con Google Cheese Master, l’innovativa app per dispositivi mobili, presentata da Google proprio il primo giorno d’aprile, sarà possibile riconoscere le varie tipologie di formaggio grazie ad una semplice scansione da smartphone. 
Anche le mappe di Google sono state oggetto di scherzo. Google Maps è stata invasa dalla palla gialla di Pac-Man, con la quale, in una versione parallela, si poteva anche giocare.Sono sempre interessanti le idee ce popolano la rete durante il primo d’aprile, alcune assurde, altre che potrebbero essere davvero sviluppate. Il Google Gnome non è altro che l’Iot da usare fuori casa, è davvero così assurdo? 

Quando si tratta di pesci d’aprile il primo a sfornare idee interessanti è sempre Google. Il motore di ricerca più amato dai programmatori di siti web ottimizzati SEO, anche quest’anno ci ha fatto credere di aver creato nuove applicazioni rivoluzionarie che saremmo stati prontissimi ad utilizzare, come ad esempio Google Gnome. Lo gnomo da giardino superintelligente è stato pensato per rispondere alle vostre richieste… in giardino. Se in casa siamo ormai abituati alle tecnologie Iot, quando si tratta di giardinaggio agiamo ancora alla vecchia maniera e allora ecco il Google Gnome che ci dice che tempo fa e se è il momento giusto per piantare un germoglio. Per ora dovrete affidarvi solo al vostro pollice verde, Google Gnome era un pesce d’aprile. 

La divisione olandese di Google si è divertita a proporre un nuovo servizio disponibile solo nei Pesi Bassi: il Google Wind. Il marchingegno, grazie alla capacità di prevedere l’arrivo della pioggia, attiverà i mulini di cui il paese è pieno e creerà una corrente contraria che manderà via le nuvole. Per i francesi il pesce d’aprile ha toccato il prodotto più amato. Con Google Cheese Master, l’innovativa app per dispositivi mobili, presentata da Google proprio il primo giorno d’aprile, sarà possibile riconoscere le varie tipologie di formaggio grazie ad una semplice scansione da smartphone. 
Anche le mappe di Google sono state oggetto di scherzo. Google Maps è stata invasa dalla palla gialla di Pac-Man, con la quale, in una versione parallela, si poteva anche giocare.

Sono sempre interessanti le idee ce popolano la rete durante il primo d’aprile, alcune assurde, altre che potrebbero essere davvero sviluppate. Il Google Gnome non è altro che l’Iot da usare fuori casa, è davvero così assurdo? 

Ultime news

05/07/2022
Consigli per un e-commerce di successo.

Il numero di consumatori che decide di acquistare online è in costante crescita: ormai i consumatori si sentono a loro agio a usare Internet per fare acquisti, la fiducia verso il digitale è aumentata, perciò curare ogni aspetto del proprio sito e-commerce è importante per crearsi una forte presenza online e favorire il buon andamento delle vendite.Ecco perché vanno tenute a mente queste best practices per aumentare le conversioni del proprio e-commerce:Comprendere i clienti e personalizzare la loro esperienza, attraverso l’analisi della buyer personasCreare un’interfaccia utente semplificata per consentire agli utenti di passare facilmente da un prodotto all’altroOttimizzare il sito per i dispositivi mobile dato che la tendenza ad acquistare attraverso essi è in aumentoUsare immagini accattivanti e video dimostrativi del prodotto per coinvolgere gli utentiAggiungere la barra di ricerca per consentire agli utenti di filtrare le ricerche in base alle loro preferenzeAbilitare la visualizzazione dei “prodotti visti di recente” in modo che si possano dare anche consigli sui prodotti da acquistare simili o correlati ad essiOffrire opzioni come spedizione gratuita per acquisti superiori ad un importo specifico e/o campioni di prodotti gratuiti per presentare la gamma di prodotti e per attirare i clienti su un determinato prodottoCurare il check-out dell’e-commerce per migliorare il tasso di conversione ed evitare l’abbandono dei carrelliCreare programmi fedeltà per motivare le persone a registrarsi al sito e diventare clienti abitualiCreare una pagina FAQ per rispondere ai dubbi dei clienti riguardo le politiche di spedizione e resoFornire un servizio clienti disponibile via telefono, email e chat dal vivoAbilitare le recensioni dei clienti, in modo che possano valutare i prodotti e invogliare altri ad acquistare dall'e-commerceDare priorità alla SEO per raggiungere la vetta delle classifiche di Google in base alle ricerche relative ai prodotti venduti sull'e-commerce