La vacanza virtuale

Tra voli, alloggi e altre spese che si accumulano quando ci si prende una vacanza, i costi crescenti dei viaggi inducono molti viaggiatori a scegliere un’altra giornata in ufficio invece della spiaggia o del parco a tema.E se esistesse un compromesso tra la voglia di scoprire nuovi angoli del pianeta e la necessità di ridurre al minimo spesa e fatica? 
Ebbene la soluzione c’è e si chiama Realtà Virtuale. Grazie alle nuove tecnologie che offrono esperienze digitali complete, immersive e interattive  è in atto un cambiamento nel turismo: oggi è possibile esplorare nuovi mondi, senza muoversi da casa.A Tokyo è nata una vera e propria agenzia di viaggi che dal 2016 organizza tour in realtà virtuale, ottenendo ogni volta il tutto esaurito. Una volta accomodatisi sulle poltrone dell’aereo, i turisti (o almeno gli aspiranti tali) indossano occhiali VR e “partono” per un viaggio simulato a Parigi a New York, a Roma oppure alle Hawaii.Tutto si svolge come su un vero viaggio aereo: il personale di bordo vestito da assistente di volo istruisce su come allacciare le cinture e serve stuzzichini e cene di quattro portate mentre i viaggiatori sono impegnati in visite virtuali a 360 gradi.British Airways ha mostrato un possibile utilizzo dell’Oculus Rift VR per fornire esperienze di viaggio negli Stati Uniti, con video in alta qualità a 360 gradi. Il concetto suggerito dalla compagnia aerea è “Try before you fly” e il risultato finale è quello di andare direttamente sul luogo che si desidera conoscere prima ancora di decidere.Qualunque sia la vostra idea di vacanza, la nostra sarà sicuramente offline, almeno dal 13 al 26 agosto.

Tra voli, alloggi e altre spese che si accumulano quando ci si prende una vacanza, i costi crescenti dei viaggi inducono molti viaggiatori a scegliere un’altra giornata in ufficio invece della spiaggia o del parco a tema.

E se esistesse un compromesso tra la voglia di scoprire nuovi angoli del pianeta e la necessità di ridurre al minimo spesa e fatica? 
Ebbene la soluzione c’è e si chiama Realtà Virtuale. Grazie alle nuove tecnologie che offrono esperienze digitali complete, immersive e interattive  è in atto un cambiamento nel turismo: oggi è possibile esplorare nuovi mondi, senza muoversi da casa.

A Tokyo è nata una vera e propria agenzia di viaggi che dal 2016 organizza tour in realtà virtuale, ottenendo ogni volta il tutto esaurito. Una volta accomodatisi sulle poltrone dell’aereo, i turisti (o almeno gli aspiranti tali) indossano occhiali VR e “partono” per un viaggio simulato a Parigi a New York, a Roma oppure alle Hawaii.

Tutto si svolge come su un vero viaggio aereo: il personale di bordo vestito da assistente di volo istruisce su come allacciare le cinture e serve stuzzichini e cene di quattro portate mentre i viaggiatori sono impegnati in visite virtuali a 360 gradi.

British Airways ha mostrato un possibile utilizzo dell’Oculus Rift VR per fornire esperienze di viaggio negli Stati Uniti, con video in alta qualità a 360 gradi. Il concetto suggerito dalla compagnia aerea è “Try before you fly” e il risultato finale è quello di andare direttamente sul luogo che si desidera conoscere prima ancora di decidere.

Qualunque sia la vostra idea di vacanza, la nostra sarà sicuramente offline, almeno dal 13 al 26 agosto.

Ultime news

05/07/2022
Consigli per un e-commerce di successo.

Il numero di consumatori che decide di acquistare online è in costante crescita: ormai i consumatori si sentono a loro agio a usare Internet per fare acquisti, la fiducia verso il digitale è aumentata, perciò curare ogni aspetto del proprio sito e-commerce è importante per crearsi una forte presenza online e favorire il buon andamento delle vendite.Ecco perché vanno tenute a mente queste best practices per aumentare le conversioni del proprio e-commerce:Comprendere i clienti e personalizzare la loro esperienza, attraverso l’analisi della buyer personasCreare un’interfaccia utente semplificata per consentire agli utenti di passare facilmente da un prodotto all’altroOttimizzare il sito per i dispositivi mobile dato che la tendenza ad acquistare attraverso essi è in aumentoUsare immagini accattivanti e video dimostrativi del prodotto per coinvolgere gli utentiAggiungere la barra di ricerca per consentire agli utenti di filtrare le ricerche in base alle loro preferenzeAbilitare la visualizzazione dei “prodotti visti di recente” in modo che si possano dare anche consigli sui prodotti da acquistare simili o correlati ad essiOffrire opzioni come spedizione gratuita per acquisti superiori ad un importo specifico e/o campioni di prodotti gratuiti per presentare la gamma di prodotti e per attirare i clienti su un determinato prodottoCurare il check-out dell’e-commerce per migliorare il tasso di conversione ed evitare l’abbandono dei carrelliCreare programmi fedeltà per motivare le persone a registrarsi al sito e diventare clienti abitualiCreare una pagina FAQ per rispondere ai dubbi dei clienti riguardo le politiche di spedizione e resoFornire un servizio clienti disponibile via telefono, email e chat dal vivoAbilitare le recensioni dei clienti, in modo che possano valutare i prodotti e invogliare altri ad acquistare dall'e-commerceDare priorità alla SEO per raggiungere la vetta delle classifiche di Google in base alle ricerche relative ai prodotti venduti sull'e-commerce