Progetti IoT di forni e attrezzature connesse: l’integrazione è davvero intelligente

Il mercato della gelateria, pasticceria e panificazione visto alla 40esima edizione del Sigep di Rimini, ci ha mostrato il lato più consistente di macchine IoT connesse: la reale fruibilità di utilizzo, gestione e manutenzione.Il paradigma si è spostato dal mero uso marketing, in cui IoT, 4.0 e Cloud facevano da sfondo a prototipi in modalità demo, a reale impiego per esaltare le caratteristiche di prodotti nel loro utilizzo sul campo.Tale approccio eleva a riferimento di mercato le aziende che hanno saputo investire e perseguire progetti smart e concreti.Un primo esempio è Naboo, il forno professionale di Lainox, azienda veneta di ALI Group che ha sviluppato un sistema integrato che permette di gestire tramite Cloud tutto il processo di preparazione delle ricette. Nel Cloud di Lainox, Naboo non è solo, ma troviamo Neo, l’abbattitore che può trasformarsi anche in mantenitore di temperatura e, all’occorrenza, in strumento di cottura. Si tratta di un prodotto di altissima qualità che, se connesso con Naboo, garantisce un servizio impeccabile, eliminando contrattempi e ritardi, grazie alla preparazione differita e mantenimento in temperatura.Un altro utilizzo del Cloud all’interno della cucina professionale è MultiFresh® di Irinox, gruppo nato nel 1989 alle porte di Treviso. È grazie alla tecnologia FreshCloud® che l’abbattitore è sempre connesso con la web app e permette di tenere in ordine e costantemente aggiornato lo storico dei cicli di lavorazione e di ricevere automaticamente tutti i report HACCP. Un altro progetto interessante è bakeAPP 4.0 di Polin, una tra le più grandi realtà industriali produttrici di forni e di macchine per pane, pasticceria e biscotti. bakeAPP è il software di gestione a distanza del forno Polin, ideale per chi deve controllare diversi punti vendita o produzioni decentralizzate. È un sistema sviluppato per collegare in rete più forni, anche di più panifici, ricevere segnalazioni sul loro funzionamento, o ricavare dati sulla produzione e sui consumi, preziosi anche per chi possiede un solo forno.Le innovazioni viste a Sigep confermano come la produzione industriale, anche in ambito food, si dimostri attenta alle tecnologie IoT, utilizzando le connessioni Cloud per dare ulteriore valore a prodotti già di altissima qualità.La scommessa sul futuro prossimo ruoterà attorno allo sviluppo di algoritmi di manutenzione predittiva per arrivare ad azzerare i fermi macchina e, quanto visto in fiera, ci fa presagire che le aziende siano pronte per questo futuro, che è sempre più vicino.

Il mercato della gelateria, pasticceria e panificazione visto alla 40esima edizione del Sigep di Rimini, ci ha mostrato il lato più consistente di macchine IoT connesse: la reale fruibilità di utilizzo, gestione e manutenzione.

Il paradigma si è spostato dal mero uso marketing, in cui IoT, 4.0 e Cloud facevano da sfondo a prototipi in modalità demo, a reale impiego per esaltare le caratteristiche di prodotti nel loro utilizzo sul campo.

Tale approccio eleva a riferimento di mercato le aziende che hanno saputo investire e perseguire progetti smart e concreti.

Un primo esempio è Naboo, il forno professionale di Lainox, azienda veneta di ALI Group che ha sviluppato un sistema integrato che permette di gestire tramite Cloud tutto il processo di preparazione delle ricette. Nel Cloud di Lainox, Naboo non è solo, ma troviamo Neo, l’abbattitore che può trasformarsi anche in mantenitore di temperatura e, all’occorrenza, in strumento di cottura. Si tratta di un prodotto di altissima qualità che, se connesso con Naboo, garantisce un servizio impeccabile, eliminando contrattempi e ritardi, grazie alla preparazione differita e mantenimento in temperatura.

Un altro utilizzo del Cloud all’interno della cucina professionale è MultiFresh® di Irinox, gruppo nato nel 1989 alle porte di Treviso. È grazie alla tecnologia FreshCloud® che l’abbattitore è sempre connesso con la web app e permette di tenere in ordine e costantemente aggiornato lo storico dei cicli di lavorazione e di ricevere automaticamente tutti i report HACCP. 

Un altro progetto interessante è bakeAPP 4.0 di Polin, una tra le più grandi realtà industriali produttrici di forni e di macchine per pane, pasticceria e biscotti. bakeAPP è il software di gestione a distanza del forno Polin, ideale per chi deve controllare diversi punti vendita o produzioni decentralizzate. È un sistema sviluppato per collegare in rete più forni, anche di più panifici, ricevere segnalazioni sul loro funzionamento, o ricavare dati sulla produzione e sui consumi, preziosi anche per chi possiede un solo forno.

Le innovazioni viste a Sigep confermano come la produzione industriale, anche in ambito food, si dimostri attenta alle tecnologie IoT, utilizzando le connessioni Cloud per dare ulteriore valore a prodotti già di altissima qualità.

La scommessa sul futuro prossimo ruoterà attorno allo sviluppo di algoritmi di manutenzione predittiva per arrivare ad azzerare i fermi macchina e, quanto visto in fiera, ci fa presagire che le aziende siano pronte per questo futuro, che è sempre più vicino.

Ultime news

05/07/2022
Consigli per un e-commerce di successo.

Il numero di consumatori che decide di acquistare online è in costante crescita: ormai i consumatori si sentono a loro agio a usare Internet per fare acquisti, la fiducia verso il digitale è aumentata, perciò curare ogni aspetto del proprio sito e-commerce è importante per crearsi una forte presenza online e favorire il buon andamento delle vendite.Ecco perché vanno tenute a mente queste best practices per aumentare le conversioni del proprio e-commerce:Comprendere i clienti e personalizzare la loro esperienza, attraverso l’analisi della buyer personasCreare un’interfaccia utente semplificata per consentire agli utenti di passare facilmente da un prodotto all’altroOttimizzare il sito per i dispositivi mobile dato che la tendenza ad acquistare attraverso essi è in aumentoUsare immagini accattivanti e video dimostrativi del prodotto per coinvolgere gli utentiAggiungere la barra di ricerca per consentire agli utenti di filtrare le ricerche in base alle loro preferenzeAbilitare la visualizzazione dei “prodotti visti di recente” in modo che si possano dare anche consigli sui prodotti da acquistare simili o correlati ad essiOffrire opzioni come spedizione gratuita per acquisti superiori ad un importo specifico e/o campioni di prodotti gratuiti per presentare la gamma di prodotti e per attirare i clienti su un determinato prodottoCurare il check-out dell’e-commerce per migliorare il tasso di conversione ed evitare l’abbandono dei carrelliCreare programmi fedeltà per motivare le persone a registrarsi al sito e diventare clienti abitualiCreare una pagina FAQ per rispondere ai dubbi dei clienti riguardo le politiche di spedizione e resoFornire un servizio clienti disponibile via telefono, email e chat dal vivoAbilitare le recensioni dei clienti, in modo che possano valutare i prodotti e invogliare altri ad acquistare dall'e-commerceDare priorità alla SEO per raggiungere la vetta delle classifiche di Google in base alle ricerche relative ai prodotti venduti sull'e-commerce