Realizzare un eCommerce nel 2017

Realizzare un sito eCommerce è, ormai, un fattore imprescindibile per le aziende che intendono impostare strategie di business che guardano al futuro. 
Nel 2015 la crescita del mercato online ha raggiunto il doppio e nel 2016 ha toccato cifre mai viste prima. Gli utenti non hanno più timore di acquistare tramite siti di eCommerce, anzi, spesso questo è il canale che prediligono. 
Il 2017 vedrà ancora una volta gli introiti aumentare e per farlo basterà monitorare alcuni fattori determinanti. Il primo fattore, fondamentale, è il Mobile First. La vita delle persone sempre più spesso ruota attorno a un dispositivo connesso, che sia uno smartphone, un tablet, uno smartwatch o un PC portatile. Questa tendenza ha subito un’ulteriore accelerazione e non è destinata ad interrompersi: i business online dovranno dare la priorità al mobile nel design, nella user experience e nella definizione delle strategie di marketing.
L’importanza dell’esperienza d’acquisto è un altro fattore interessante di cui tenere conto nel 2017. L’esperienza d’acquisto si fa sempre più personalizzata per poter offrire ad un utente ciò che realmente cerca o potrebbe volere, aumentando esponenzialmente il livello di fedeltà al brand e incrementando il tasso di conversione all’acquisto.  La personalizzazione è una necessità che gli utenti esprimono, non solo negli eCommerce, ma anche negli store fisici.Si stanno affermando nei diversi settori le chat automatizzate rivoluzionando le modalità di interazione tra brand e clienti Il 2017 promette di essere l’anno in cui i bot troveranno piena applicazione nei siti di e-commerce per una veloce e pronta risposta al consumatore. Di conseguenza anche l’intelligenza artificiale, come ad esempio quella di Siri, Alexa, Cortana, Google Assistant, ormai entrati nell’uso quotidiano di milioni di persone, vedrà l’impiego di questi servizi vocali per la ricerca e acquisto di beni all’interno di siti di e-commerce e, per essere competitivi, questi ultimi dovranno essere ottimizzati per il commercio conversazionale.Una volta presi in considerazine questi fattori dovuti alla user experience optimisation nella realizzazione dei siti eCommerce, si passa ed accorgimenti che renderanno l’utente soddisfatto e motivato a tornare sul vostro eShop
La velocità delle consegne è un fattore decisivo per il commercio elettronico, soprattutto se in giornata che da promozionale, nel 2017, diventerà sempre più l’aspettativa. Anche la questione pagamenti sarà determinante: i pagamenti con dispositivi mobili e personalizzabili saranno sempre più comuni e per quest’anno si stima che verranno effettuate vendite per 60 miliardi di dollari attraverso pagamenti mobili. Diventerà, quindi, un imperativo per i business online dotarsi di piattaforme tecnologiche per gestire anche questo tipo di transazioni al fine di rimanere competitivi.Realizzare un sito di eCommerce, nel 2017, dovrà perciò, tenere conto di diversi fattori per far si che il vostro shopping online sia competitivo. 

Realizzare un sito eCommerce è, ormai, un fattore imprescindibile per le aziende che intendono impostare strategie di business che guardano al futuro. 
Nel 2015 la crescita del mercato online ha raggiunto il doppio e nel 2016 ha toccato cifre mai viste prima. Gli utenti non hanno più timore di acquistare tramite siti di eCommerce, anzi, spesso questo è il canale che prediligono. 
Il 2017 vedrà ancora una volta gli introiti aumentare e per farlo basterà monitorare alcuni fattori determinanti. 

Il primo fattore, fondamentale, è il Mobile First. La vita delle persone sempre più spesso ruota attorno a un dispositivo connesso, che sia uno smartphone, un tablet, uno smartwatch o un PC portatile. Questa tendenza ha subito un’ulteriore accelerazione e non è destinata ad interrompersi: i business online dovranno dare la priorità al mobile nel design, nella user experience e nella definizione delle strategie di marketing.
L’importanza dell’esperienza d’acquisto è un altro fattore interessante di cui tenere conto nel 2017. L’esperienza d’acquisto si fa sempre più personalizzata per poter offrire ad un utente ciò che realmente cerca o potrebbe volere, aumentando esponenzialmente il livello di fedeltà al brand e incrementando il tasso di conversione all’acquisto.  La personalizzazione è una necessità che gli utenti esprimono, non solo negli eCommerce, ma anche negli store fisici.

Si stanno affermando nei diversi settori le chat automatizzate rivoluzionando le modalità di interazione tra brand e clienti Il 2017 promette di essere l’anno in cui i bot troveranno piena applicazione nei siti di e-commerce per una veloce e pronta risposta al consumatore. Di conseguenza anche l’intelligenza artificiale, come ad esempio quella di Siri, Alexa, Cortana, Google Assistant, ormai entrati nell’uso quotidiano di milioni di persone, vedrà l’impiego di questi servizi vocali per la ricerca e acquisto di beni all’interno di siti di e-commerce e, per essere competitivi, questi ultimi dovranno essere ottimizzati per il commercio conversazionale.

Una volta presi in considerazine questi fattori dovuti alla user experience optimisation nella realizzazione dei siti eCommerce, si passa ed accorgimenti che renderanno l’utente soddisfatto e motivato a tornare sul vostro eShop
La velocità delle consegne è un fattore decisivo per il commercio elettronico, soprattutto se in giornata che da promozionale, nel 2017, diventerà sempre più l’aspettativa. Anche la questione pagamenti sarà determinante: i pagamenti con dispositivi mobili e personalizzabili saranno sempre più comuni e per quest’anno si stima che verranno effettuate vendite per 60 miliardi di dollari attraverso pagamenti mobili. Diventerà, quindi, un imperativo per i business online dotarsi di piattaforme tecnologiche per gestire anche questo tipo di transazioni al fine di rimanere competitivi.

Realizzare un sito di eCommerce, nel 2017, dovrà perciò, tenere conto di diversi fattori per far si che il vostro shopping online sia competitivo. 

Ultime news

05/07/2022
Consigli per un e-commerce di successo.

Il numero di consumatori che decide di acquistare online è in costante crescita: ormai i consumatori si sentono a loro agio a usare Internet per fare acquisti, la fiducia verso il digitale è aumentata, perciò curare ogni aspetto del proprio sito e-commerce è importante per crearsi una forte presenza online e favorire il buon andamento delle vendite.Ecco perché vanno tenute a mente queste best practices per aumentare le conversioni del proprio e-commerce:Comprendere i clienti e personalizzare la loro esperienza, attraverso l’analisi della buyer personasCreare un’interfaccia utente semplificata per consentire agli utenti di passare facilmente da un prodotto all’altroOttimizzare il sito per i dispositivi mobile dato che la tendenza ad acquistare attraverso essi è in aumentoUsare immagini accattivanti e video dimostrativi del prodotto per coinvolgere gli utentiAggiungere la barra di ricerca per consentire agli utenti di filtrare le ricerche in base alle loro preferenzeAbilitare la visualizzazione dei “prodotti visti di recente” in modo che si possano dare anche consigli sui prodotti da acquistare simili o correlati ad essiOffrire opzioni come spedizione gratuita per acquisti superiori ad un importo specifico e/o campioni di prodotti gratuiti per presentare la gamma di prodotti e per attirare i clienti su un determinato prodottoCurare il check-out dell’e-commerce per migliorare il tasso di conversione ed evitare l’abbandono dei carrelliCreare programmi fedeltà per motivare le persone a registrarsi al sito e diventare clienti abitualiCreare una pagina FAQ per rispondere ai dubbi dei clienti riguardo le politiche di spedizione e resoFornire un servizio clienti disponibile via telefono, email e chat dal vivoAbilitare le recensioni dei clienti, in modo che possano valutare i prodotti e invogliare altri ad acquistare dall'e-commerceDare priorità alla SEO per raggiungere la vetta delle classifiche di Google in base alle ricerche relative ai prodotti venduti sull'e-commerce