Sempre più online da mobile, trionfano le app

Sono più di trenta milioni gli italiani che navigano in rete tramite smartphone e quasi tredici milioni quelli che accedono a internet da tablet.  La predilezione per i dispositivi mobili è aumentata del 45.3% secondo i dati forniti da Audiweb, rispetto all'anno precedente.Crolla invece l’utilizzo della rete da desktop, sostituito dalla condivisione del tablet in famiglia, evidenziando la tendenza all’uso di questo dispositivo non solo durante gli spostamenti, ma anche in casa.Circa l’84% delle attività online da mobile sono svolte tramite app e solo la restante parte riguarda la navigazione via browser.Lo studio ha rilevato anche le differenze nelle fasce d’età, evidenziando come i più giovani, in età compresa tra i 18 e i 34 anni, sono quelli che trascorrono maggior tempo online, seguiti dai 35-54enni e infine i 55+.Le donne passano più tempo online rispetto agli uomini e lo fanno principalmente tramite mobile.Ma cosa fanno gli utenti quando sono online? Nell’87% dei casi si dedicano ai Social Network (prevalentemente da app), scambiano messaggi istantanei, navigano sui motori di ricerca e praticano gaming online. Quando utilizzano le piattaforme desktop cambiano anche le abitudini, facendo spostare la tendenza verso ricerche di news e controllo delle email.
Escludendo questi comportamenti trasversali ed entrando nuovamente nelle specifiche fasce di età le abitudini da mobile si differenziano: i più giovani prediligono l’m-commerce, i siti di informazione e i video, la fascia 35-54 visita anche portali generalisti e le fasce più attempate ammettono di preferire le attività da desktop per e-commerce e ricerca news.L’utilizzo di dispositivi mobili per accedere alla rete è un fenomeno in costante aumento e non si potrà più prescindere da un approccio mobile first nella progettazione di siti web, applicativi e software.

Sono più di trenta milioni gli italiani che navigano in rete tramite smartphone e quasi tredici milioni quelli che accedono a internet da tablet

La predilezione per i dispositivi mobili è aumentata del 45.3% secondo i dati forniti da Audiweb, rispetto all'anno precedente.

Crolla invece l’utilizzo della rete da desktop, sostituito dalla condivisione del tablet in famiglia, evidenziando la tendenza all’uso di questo dispositivo non solo durante gli spostamenti, ma anche in casa.

Circa l’84% delle attività online da mobile sono svolte tramite app e solo la restante parte riguarda la navigazione via browser.

Lo studio ha rilevato anche le differenze nelle fasce d’età, evidenziando come i più giovani, in età compresa tra i 18 e i 34 anni, sono quelli che trascorrono maggior tempo online, seguiti dai 35-54enni e infine i 55+.

Le donne passano più tempo online rispetto agli uomini e lo fanno principalmente tramite mobile.

Ma cosa fanno gli utenti quando sono online? Nell’87% dei casi si dedicano ai Social Network (prevalentemente da app), scambiano messaggi istantanei, navigano sui motori di ricerca e praticano gaming online. Quando utilizzano le piattaforme desktop cambiano anche le abitudini, facendo spostare la tendenza verso ricerche di news e controllo delle email.
Escludendo questi comportamenti trasversali ed entrando nuovamente nelle specifiche fasce di età le abitudini da mobile si differenziano: i più giovani prediligono l’m-commerce, i siti di informazione e i video, la fascia 35-54 visita anche portali generalisti e le fasce più attempate ammettono di preferire le attività da desktop per e-commerce e ricerca news.

L’utilizzo di dispositivi mobili per accedere alla rete è un fenomeno in costante aumento e non si potrà più prescindere da un approccio mobile first nella progettazione di siti web, applicativi e software.

Ultime news

05/07/2022
Consigli per un e-commerce di successo.

Il numero di consumatori che decide di acquistare online è in costante crescita: ormai i consumatori si sentono a loro agio a usare Internet per fare acquisti, la fiducia verso il digitale è aumentata, perciò curare ogni aspetto del proprio sito e-commerce è importante per crearsi una forte presenza online e favorire il buon andamento delle vendite.Ecco perché vanno tenute a mente queste best practices per aumentare le conversioni del proprio e-commerce:Comprendere i clienti e personalizzare la loro esperienza, attraverso l’analisi della buyer personasCreare un’interfaccia utente semplificata per consentire agli utenti di passare facilmente da un prodotto all’altroOttimizzare il sito per i dispositivi mobile dato che la tendenza ad acquistare attraverso essi è in aumentoUsare immagini accattivanti e video dimostrativi del prodotto per coinvolgere gli utentiAggiungere la barra di ricerca per consentire agli utenti di filtrare le ricerche in base alle loro preferenzeAbilitare la visualizzazione dei “prodotti visti di recente” in modo che si possano dare anche consigli sui prodotti da acquistare simili o correlati ad essiOffrire opzioni come spedizione gratuita per acquisti superiori ad un importo specifico e/o campioni di prodotti gratuiti per presentare la gamma di prodotti e per attirare i clienti su un determinato prodottoCurare il check-out dell’e-commerce per migliorare il tasso di conversione ed evitare l’abbandono dei carrelliCreare programmi fedeltà per motivare le persone a registrarsi al sito e diventare clienti abitualiCreare una pagina FAQ per rispondere ai dubbi dei clienti riguardo le politiche di spedizione e resoFornire un servizio clienti disponibile via telefono, email e chat dal vivoAbilitare le recensioni dei clienti, in modo che possano valutare i prodotti e invogliare altri ad acquistare dall'e-commerceDare priorità alla SEO per raggiungere la vetta delle classifiche di Google in base alle ricerche relative ai prodotti venduti sull'e-commerce